Serie C, Perugia-A.J.Fano 2-2: avvio choc, secondo tempo positivo, in rete Kouan e Mechiorri

0
76

Inizia con un pari il campionato 2020/2021 del Perugia. Il grifo più inedito della storia (nessuna amichevole pre campionato e allenamenti a porte chiuse) si materializza, nel Curi deserto e sotto il diluvio, come un incubo per poi lasciar intravedere bagliori di speranza. Andiamo per ordine. Caserta schiera il suo primo Perugia con il 4-3-3 con Fulignati in porta, Moscati, Angella, Sgarbi e Crialese in difesa, Kouan, Burrai e Dragomir a centrocampo con Falzerano, Murano e Melchiorri in avanti. Il Perugia non si cala nella mentalità della categoria e il fano ne approfitta: due leggerezze di Fulignati al 14′ e 34′ permettono a Marino e Ferrara di portare la formazione di Alessandrini al riposo sul doppio meritato vantaggio. Un primo tempo da incubo per i grifoni, totalmente sovrastati dagli avversari ed in palese difficoltà. 

Nella ripresa, un Perugia più consapevole ed ordinato scende in campo con ben’altro esito. Al 2′ un potente tiro di Melchiorri, ribattuto dal palo, mette Kouan nelle condizioni di accorciare le distanze. Il Perugia cresce, Caserta pesca dalla panchina ed é proprio il nuovo entrato Rosi, al 21′, a servire a Melchiorri la palla del 2-2 dopo una bella azione avviata dal numero 9 biancorosso e proseguita da Falzerano. Nel finale il Fano mette in apprensione la retroguardia biancorossa ma il Perugia regge. 

 Due punti persi sulla carta ma un punto prezioso conquistato sul campo.